Tuscania etrusca e medievale

TUSCANIA

La città di Tuscania è di origine etrusca; anche se non molto si conosce dell’abitato, dalle numerose necropoli se ne intuisce l’importanza.

La nascita della città è da collocarsi cronologicamente tra l’VIII e il VII sec. a.C., anche se il periodo di maggiore splendore coincide, come per tutta l’Etruria interna, dal IV al I sec. a.C.

L’acropoli della città etrusca doveva essere sul colle ove oggi sorge la chiesa extra-moenia di S. Pietro e il palazzo vescovile mentre l’abitato coincide, probabilmente, con l’attuale.

Inoltre esistono numerose necropoli esterne alle mura del centro medievale (pian della Mola, Peschiera, Calcarello, Madonna dell’Olivo, Sasso pinzuto etc.)

Nelle necropoli sono stati trovati numerosi sarcofagi dei quali molti in terracotta. Questi sarcofagi vennero realizzati con l’obiettivo di sostituirsi a quelli importati da Tarquinia. La produzione continuò anche in epoca romana come testimoniato anche dal sarcofago del Museo del Colle del Duomo.

Dopo il periodo romano e quello immediatamente seguito alla caduta dell’impero, Tuscania non crebbe significativamente, anche se forse è proprio al periodo longobardo che va collegata la prima costruzione della chiesa di Santa Maria Maggiore.

Una fase di ripresa e crescita si ebbe solo a partire dal 778 quando, con la donazione di Carlo Magno, Tuscania entra a far parte del Patrimonio di San Pietro in Tuscia. Nell’XI secolo venne costruita la cattedrale di san Pietro. Oggi questa chiesa è particolarmente nota per lo stupendo rosone (ed in generale per la facciata), oltre che per la cripta.

Successivamente, come nel resto della Tuscia, vive i conflitti tra papato e impero e l’istituzione del comune.

Il suo ridimensionamento politico è legato, infine, alle nuove condizioni geopolitiche e all’ascesa di Viterbo che si attesterà sempre più come città di riferimento per la Tuscia.

Scopri la Tuscia con Archeoares.

Per conoscere meglio Tuscania nel medioevo leggi “Tuscania nel Medioevo

Per scoprire Tuscania nell’antichità leggi “Tuscana, Una civitas sotto il segno di Cristo

Condividi :