Il museo tattile Omero di Ancona e l’inclusività dell’arte

Immaginate di andare a visitare un museo e che all’ingresso invece di rilasciarvi un biglietto vi diano una benda con la quale coprire gli occhi. Come possiamo godere dell’arte se non possiamo vedere? La risposta a questa domanda ce l’hanno data gli ideatori del Museo Tattile Statale Omero, Aldo e Daniela Grassini.

Prof dove andiamo in gita?

Alzi la mano chi non ha mai fatto o sentito pronunciare questa domanda durante la sua carriera scolastica. Tutti attendevamo con entusiasmo il momento della gita, quello in cui si poteva stare lontano da casa senza genitori, visitare posti nuovi e condividere con i compagni un’esperienza elettrizzante, in un ambito diverso da quello della scuola. Per i molti che non avevano la possibilità di viaggiare con la famiglia ha rappresentato il primo viaggio importante, quello che non ci si dimentica.

Palma Bucarelli la donna dell’innovazione e della rivoluzione nella gestione dell’istituzione museale

L’istituzione museale non è più un ambiente unicamente informativo e dedicato esclusivamente alla conservazione delle opere, ma è stato trasformato in uno spazio dinamico, attento sia all’aspetto didattico che alla riflessione critica. Questo nuovo modello di museo contemporaneo è il frutto del lascito di una donna che ha rivoluzionato, con le sue idee e il suo temperamento, il mondo dell’arte italiana del Novecento.

Convegno sui musei del Lazio: si tirano le somme

Venerdì 9 novembre si è svolto, presso la prestigiosa cornice del Palazzo dei Papi di Viterbo, l’importante convegno “Identità, Funzione, Attività e Prospettive dei Musei Civici, Diocesani e di Interesse Locale del Lazio”. L’iniziativa, promossa dalla Società Archeoares, gestore del Polo Monumentale del Colle del Duomo di Viterbo, dal Museo Civico di Nepi (VT) nella…

I crociati della Tuscia nel 1217

Il vescovo Raniero e i Crociati tuscanesi Sul colle di Giove sorge a Tuscania la chiesa di Santa Croce costruita alla fine del XII secolo, forse  nel 1190, per commemorare la crocifissione e la morte di Gesù, argomento centrale della teologia cristiana. In quel periodo il vescovo Raniero, tuscanese, profondamente religioso, nella preparazione della crociata …

La via Francigena

Il sistema viario nella penisola italiana è stato e rimane profondamente influenzato dalle scelte itinerarie dei romani, che avevano individuato le vie naturali per i collegamenti con le varie parti dell’impero. Per raggiungere la Gallia (attuale Francia) si erano basati sulla via Aurelia; questa, seguendo la costa tirrenica, rappresentava il collegamento più diretto con il…

Viterbo sempre più città del cinema

Cinema e Viterbo Da l’Otello di Orson Wells alla fortunata serie tv Il maresciallo Rocca con Gigi Proietti, passando per I Vitelloni e Il Vigile. Viterbo da anni ospita produzioni rilevanti e si offre come set per cinema e serie tv. Una tradizione continuata recentemente con le riprese di Luther, The Young Pope e la…

MACCHINA DI SANTA ROSA: STORIA E CURIOSITA’

Il 3 settembre è diventato un giorno speciale anche per una viterbese acquisita come me. La tradizione del trasporto della Macchina di Santa Rosa è una delle tante cose di cui la città di Viterbo va fiera; e ogni anno questa tradizione si rinnova e viene portata avanti con grandissimo fervore. Cento uomini grazie alla…