Memorie. Alexandre-Edme Mèchin: la resistenza viterbese nel biennio giacobino (1798-1799)

12,0015,00

Il saggio è un’edizione critica di un diario, o meglio delle MEMORIE, del barone Alexandre-Edme Mèchin durante i giorni della prigionia patita in Viterbo. I fatti si svolgono nel periodo convulso della repubblica romana del 1798-1799 quando a Viterbo si alternavano dominatori francesi della repubblica e borbonici filo-papali. Un’interessante documento storico che va oltre i fatti personali aggiungendo un altro tassello al mosaico della storia locale.

Svuota

Descrizione

Scarica la preview clicca qui.

Il saggio è un’edizione critica di un diario, o meglio delle MEMORIE, del barone Alexandre-Edme Mèchin durante i giorni della prigionia patita in Viterbo. I fatti si svolgono nel periodo convulso della repubblica romana del 1798-1799 quando a Viterbo si alternavano dominatori francesi della repubblica e borbonici filo-papali. Un’interessante documento storico che va oltre i fatti personali aggiungendo un altro tassello al mosaico della storia locale.

Il lettore potrà cogliere nel diario di Mèchin anche la cura espressiva dell’autore che rende piacevole la lettura.

Informazioni aggiuntive

Formato

E-Book, Rilegato