Irlandesi e Inglesi nel Risorgimento

Irlandesi e Inglesi nel Risorgimento

“Irlandesi e Inglesi nel Risorgimento”, volume scritto dalla studiosa irlandese-americana Mary Jane Cryan, costituisce una ricerca affascinante sul contributo degli Irlandesi e Inglesi nella campagna per l’unità d’Italia a metà del XIX secolo. Getta luce su questi volontari – fino ad oggi quasi ignorati – che vollero scendere al fianco delle truppe garibaldine.

Attraverso una lunga e meticolosa ricerca, l’autrice ricostruisce un mondo variegato fatto di soldati semplici e ufficiali, che parlavano lingue diverse e che, solo all’apparenza, sembravano avere pochi motivi per combattere nell’Italia martoriata dalle guerre d’indipendenza. Il libro rappresenta un nuovo contributo che dimostrerà la dimensione transnazionale del Risorgimento e, al tempo stesso, quanto fossero forti i legami fra il neonato stato italiano e le isole Britanniche.

ISBN: 9788899822682
Categorie:

15,00

5 disponibili

“Irlandesi e Inglesi nel Risorgimento” rappresenta uno dei più originali contributi storici alla conoscenza di alcuni eventi poco noti e meno indagati del nostro Risorgimento. Frutto di lunghe e accurate ricerche, l’opera consta di due parti, una complementare all’altra; si fonda su una straordinaria varietà di documenti e di materiali quasi sempre inediti (lettere, manoscritti, dispacci, lettere di arruolamento, telegrammi, articoli di giornali, etc.); ed è frutto di un paziente lavoro che l’autrice ha svolto in numerose biblioteche e archivi. Nella prima parte, la Cryan fa un quadro molto accurato della nascita e della formazione in varie nazioni cattoliche europee dei vasti movimenti di volontari che accorsero in aiuto del Papa Pio IX per contrastare quella che veniva considerata una vera e propria aggressione da parte del governo sardo allo stato pontificio. Grazie ad un numero straordinario di lettere “confidenziali” scritte alle loro famiglie, ai parroci e anche ai giornali, l’autrice indaga il diverso stato sociale dei volontari. Fra di loro c’erano: agricoltori, studenti di medicina, avvocati, impiegati. Esamina i motivi, non sempre e non solo religiosi, che li spinsero a lasciare affetti, terra e lavoro per andare a combattere e morire in una terra lontana e per loro straniera. Descrive le non poche difficoltà e incidenti che centinaia di volontari incontrarono durante il viaggio. I problemi che ebbero con la lingua, con il cibo, il vestiario, le uniformi, le armi, le munizioni, i lunghi e sfiancanti spostamenti; le differenze culturali e psicologiche fra i volontari, in buona parte reclute entusiaste ma inesperte, e gli ufficiali italiani, austriaci e belgi. Nella seconda parte del volume, l’autrice presenta e illustra con la consueta accuratezza, nascita, formazione e ruolo avuto dalla British Legion che combatté con le truppe garibaldine durante la spedizione dei Mille nel 1860. “Irlandesi e Inglesi nel Risorgimento” è arricchito da Appendici e da una ricca bibliografia; è corredato da bellissime quanto insolite illustrazioni e dall’inedito diario di viaggio dall’Irlanda a Roma del volontario irlandese William Kenny.  
MARY JANE CRYAN, scrittrice e storica americana-irlandese, vive in Italia dal 1965. E’ educatrice, ricercatrice e scrittrice internazionale; è stata anche guida ufficiale del Vaticano e creatrice di start-up per numerose università americane, scuole superiori, laboratori di scrittori e artisti. Dal 2008 tiene conferenze illustrate a bordo di lussuose navi da crociera, raccontando la vita dei porti, delle città e le usanze dei paesi mediterranei visitati. II suo sito web culturale http://www.elegantetruria.com/about/ ha avuto numerosi riconoscimenti; ha vinto il premio “Narrare il Lazio” per il miglior sito web sulla Regione Lazio.