Un’app per il Museo Colle del Duomo

Dalla sinergia tra il Polo Monumentale Colle del Duomo di Viterbo e ARM23, azienda specializzata nelle tecnologie del riconoscimento d’immagine e della realtà aumentata, nasce l’app Viterbo Smart City, uno strumento che mette l’innovazione alla portata degli utenti e permette ai visitatori del Museo Colle del Duomo di immergersi in una visita fuori dall’ordinario. Perché…

Viterbo protagonista a Voyager su Rai2

Viterbo protagonista a Voyager (Rai2) Per una sera Viterbo, capoluogo della Tuscia, è stata protagonista su Rai2. Un ampio spazio è stato dedicato da Voyager, una delle trasmissioni di maggior successo della prima serata della  tv pubblica. Oltre mezz’ora di descrizione delle molte virtù della città dei papi: dal primo conclave a Egidio da Viterbo, dai…

Primo Giubileo

Il primo Giubileo

Nella Chiesa cattolica il Giubileo è l’anno della remissione dei peccati, della riconciliazione, della conversione e della penitenza sacramentale. Il Giubileo ha origine dalla tradizione ebraica che fissava, ogni 50 anni, un anno di riposo della terra, la restituzione delle terre confiscate e la liberazione degli schiavi. Il termine deriva dalla parola ebraica “jobel”, corno…

Palazzo di Bonifacio VIII

Storia del Palazzo Bonifacio VIII di Anagni

La costruzione del Palazzo non è il risultato di un progetto edilizio unitario: interventi successivi di accorpamento, trasformazioni e ampliamenti ne hanno modificato l’architettura. In totale si contano almeno 15 cantieri distinti, databili tra il X-XI secolo e il XVIII secolo. Il palazzo fu costruito agli inizi del Duecento su terreno paterno del cardinale Ugolino…

LA TUSCIA OLTRE I CONFINI!

LA TUSCIA OLTRE I CONFINI! ETRUSCAN LIFE TOUR (ELT) E LAZIO INNOVA INSIEME PER PROMUOVERE VITERBO. “Tuscia oltre i Confini – Tuscia Beyond Borders” è il nome del progetto che la rete di imprese “Etruscan Life Tour”, di cui Archeoares è co-fondatrice e fiero partecipante, ha visto premiato da Lazio Innova nel bando sull’internazionalizzazione promosso…

Il Palazzo di Bonifacio VIII ad Anagni ed Archeoares

Archeoares è lieta di comunicare che in data 09/08/2016 è stato siglato un accordo di partnership con la Congregazione delle Suore Cistercensi della Carità di Anagni (FR), rappresentata da Suor Patrizia Piva. L’accordo è volto al miglioramento delle strategie di marketing e comunicazione con l’obiettivo di potenziare e innovare i servizi turistici del Palazzo di…

Autoritratto di Domenico Corvi

Domenico Corvi

GLI ANNI DELLA FORMAZIONE Figlio di Giuseppe, nacque a Viterbo il 16 settembre 1721. A quindici anni si trasferì a Roma dove fu allievo di F. Mancini ricevendo da lui un’educazione interamente nella tradizione accademizzante. A Roma abitò per un periodo con il concittadino Vincenzo Strigelli. Insieme a questi realizzò, successivamente, la decorazione della chiesa…

Vittoria Colonna ed il suo carteggio con Michelangelo sono stati studiati da Maria Forcellino

Maria Forcellino, Michelangelo e Viterbo

Maria Forcellino (1961) è una storica dell’arte indipendente con sede ad Amsterdam. Dal 1996 al 2010 ha insegnato storia dell’arte presso l’Università di Salerno come assistente; ha conseguito un dottorato di ricerca presso l’Università di Siena (1989) e presso l’Università di Amsterdam (2007). Ha studiato la cultura napoletana del XVIII secolo e la relazione con i viaggiatori…

FRANCESCO NAGNI E IL CALCO DI SANTA LUCIA

Francesco Nagni (Viterbo 1897 – Roma 1977) fu uno scultore molto apprezzato. Formatosi presso l’Accademia di Belle Arti di Roma le sue opere sono ampiamente diffuse sul territorio italiano e all’estero. Nagni ha realizzato durante la sua carriera opere di grande importanza come il monumento equestre al Gen. Armando Diaz a Napoli, il monumentale bassorilievo…

Bartolomeo Cavarozzi o de’ Crescenzi

GLI INIZI Bartolomeo Cavarozzi nacque a Viterbo attorno al 1590. Si trasferì a Roma giovanissimo per apprendere il mestiere presso il viterbese Tarquinio Ligustri; da questi venne introdotto in casa dei marchesi Crescenzi e fu da questi “trattenuto et allevato come dei loro”, nonché “ridotto a gran perfettione” (Mancini, I, p. 256). Di qui non solo il…