Papa Gregorio IX

Gregorio IX, ossia Ugolino di Anagni, fu il 178º papa della Chiesa Cattolica dal 19 marzo 1227 fino alla sua morte. Da pontefice canonizzò Francesco di Assisi il 16 luglio 1228, Antonio di Padova il 30 maggio 1232 e Domenico di Guzmán il 3 luglio 1234.

Ugolino nacque ad Anagni intorno al 1170, era legato da parte di madre ai conti di Segni e, quindi, imparentato con Innocenzo III. Papa Gregorio IX era un uomo dotato di straordinaria vitalità, di carattere fiero e tenace, di temperamento energico; non amava i mezzi termini e odiava la politica fatta di indugi, tentennamenti e compromessi. Iniziò i suoi studi presso la cattedrale di Anagni per poi studiare legge a Bologna e teologia a Parigi. Fu membro del tribunale della Rota Romana, legato pontificio in varie nazioni europee, sostenitore e protettore sia dell’Ordine francescano (di cui fece approvare la regola da papa Onorio III) sia dell’Ordine domenicano. In seguito, fu inviato come legato pontificio in Germania, in Lombardia e, poi, in Toscana dove ebbe modo di conoscere l’Imperatore Federico II. Fu proprio in queste occasioni che riuscì a mediare con autorità la pace tra i diversi comuni Guelfi e Ghibellini in costante lotta tra loro.

Grande rispetto e amicizia dimostrò nei confronti di Francesco d’Assisi, aiutandolo ad avere dal papa Onorio III l’approvazione della Regola per il nascente Ordine Francescano. Ebbe anche una significativa amicizia con Domenico di Guzmán, sostenendo parimenti l’Ordine Domenicano. Gregorio IX fu anche acerrimo avversario di Federico II di Svevia, che scomunicò dalla Cattedrale di Anagni per essersi tirato indietro, forse a causa di una febbre, dopo essere partito per la crociata alla volta di Gerusalemme. Nonostante la scomunica, Federico II ripartì ugualmente, riacquistando la Terrasanta alla causa Cristiana, non con le mani, ma con trattative. Su invito di Gregorio IX, Federico II giunse ad Anagni nel settembre 1230 e incontrò il pontefice nel suo palazzo, oggi chiamato il Palazzo di Bonifacio VIII. Per tre giorni mangiarono e discussero delle sale del palazzo ma anche delle terre dell’Europa.

Alla sua morte il Papa Gregorio IX aveva quasi 100 anni.

Condividi :