I cinque pittori imperdibili a Viterbo

1- Antonio del Massaro, detto il Pastura Nacque verso il 1450 a Viterbo; formatosi in ambiente romano, i suoi primi rapporti furono con il Perugino, il Pinturicchio, Antoniazzo e Melozzo. Egli lavorò molto per il Duomo di Orvieto: nel 1489 eseguì pitture nel parapetto del coro; tra il 1497 e il 1499 dipinse i drappelloni…