SEZIONE STORICO ARTISTICA

Nella galleria d’arte è possibile conoscere l’arte espressa nel territorio a partire dal XIII secolo con la Madonna della Carbonara. Ma la visita permette di godere anche dei capolavori di Benvenuto di Giovanni, della “Crocefissione” tradizionalmente attribuita al grande Michelangelo e del caravaggesco Bartolomeo Cavarozzi fino alle opere dei protagonisti del settecento romano come Domenico Corvi.

Le opere pittoriche, inoltre, sono presenti anche nel percorso guidato ove è possibile ammirare, tra gli altri, il capolavoro di Giovan Francesco Romanelli.

Cristo deposto di Pietro Vanni

Olio su tela 1876 Pietro Vanni cm. 210 x 85   Il Cristo è rappresentato su un piano rialzato, con il pube coperto da un telo bianco e con ai piedi un vaso. Lo sfondo scuro fa sì che il corpo del Cristo risalti in primo piano, conferendogli maggiore plasticità e luminosità. L’opera è datata…

Leggi tutto

Annunciazione di Lodovico Mazzanti

Olio su tela fine XVII secolo Lodovico Mazzanti cm. 97 x 73   Rappresentazione della Annunciazione alla Vergine di Lodovico Mazzanti. Prima della musealizzazione l’opera era conservata nella chiesa del Suffragio di Viterbo. L’OPERA I caratteri compositivi di largo respiro che caratterizzano la pala raffigurante l’Apparizione della Vergine a S. Lucia conservata nella Cattedrale di Viterbo,…

Leggi tutto

La Fortezza e la Temperanza di A.A. Falaschi

Le virtù cardinali

Olio su tela 1756 Anton Angelo Falaschi cm. 50×20   Bozzetto firmato e datato 1756, probabilmente per un riquadro laterale della volta della chiesa del Gonfalone, come fa presupporre un bozzetto simile con altre due figure allegoriche che ne costituisce il pendant. In primo piano sono rappresentate due figure identificate come la fortezza a sinistra…

Leggi tutto

Il Battista di fronte a Erode di Domenico Corvi

Bozzetti di Domenico Corvi

Tempera su carta 1756 Domenico Corvi cm. 17 x 24   La decollazione del Battista E’ l’interno di un grande edificio in cui le figure rappresentate sembrano disperdersi a causa delle gigantesche colonne. Questo bozzetto è stato realizzato dal Corvi “al lume di notte”; la composizione viene rischiarata da una torcia che accresce l’effetto drammatico…

Leggi tutto

S. Giacinta Marescotti di Domenico Corvi

Olio su tela 1783 Domenico Corvi cm. 60 x 43   La santa è rappresentata in piedi, con in mano il libro della regola monastica. Davanti ad essa è dipinta la figura di Francesco Pacini inginocchiato che riceve la regola. Nel libro che tiene in mano la Santa è possibile leggere “IUXTA HANC NORMA VIVES”,…

Leggi tutto

San Giovanni Evangelista di Domenico Corvi

S. Giovanni evangelista di Domenico Corvi

Tempera su tavola 1749-1750 Domenico Corvi cm. 60 x 43   Nel tondo del 1749 (o 1750) è raffigurato l’evangelista Giovanni che tiene nella mano sinistra un libro (il Vangelo) e un calamaio e nella destra una penna. In basso a destra appare un’aquila, il simbolo di Giovanni evangelista. Tutto è rappresentato nei minimi particolari…

Leggi tutto

Battesimo di San Tranquillino

Olio su tela 1720-1730 Marco Benefial cm. 212 x 170   L’opera “Battesimo di San Tranquillino” venne commissionata al pittore Marco Benefial insieme ad altre nove tele (sei delle quali scomparse dopo il bombardamento di Viterbo) dal vescovo Adriano Sermattei per decorare la navata centrale della cattedrale. Le dieci tele erano divise per tema: cinque facevano riferimento ad episodi della vita di San Lorenzo, le…

Leggi tutto

Martirio di San Bartolomeo di Vincenzo Strigelli

Martirio di San Bartolomeo

Olio su tela Vincenzo Strigelli 1740 cm. 150 x 90   L’opera “Martirio di San Bartolomeo” venne eseguita, come ricordato nell’iscrizione sul retro della tela, dal pittore viterbese Vincenzo Strigelli (1720 ca.–1786?) per conto di Bartolomeo Orioli. In riferimento alla vita di San Bartolomeo apostolo si conoscono notizie frammentarie. Secondo la tradizione avrebbe esercitato la sua opera missionaria nel medio oriente…

Leggi tutto