copertina Savonarola

Savonarola e Michelangelo tra forma e riforma

10,00

Michelangelo era cresciuto nel giardino di San Marco, il convento dei Medici e di Savonarola. Nell’immaginario di quell’adolescente l’aura del priore e quella del Magnifico s’ibridarono dando vita all’anima dialettica del Rinascimento. Un irripetibile orizzonte culturale che teneva assieme aneliti riformatori e passione per l’antico, razionalità e misticismo. Spinte complementari che non abbandonarono mai il Buonarroti, costituendo il sostrato dei suoi capolavori, dagli esordi sino alle sue ultime pennellate.

Svuota

Descrizione prodotto

Michelangelo era cresciuto nel giardino di San Marco, il convento dei Medici e di Savonarola. Nell’immaginario di quell’adolescente l’aura del priore e quella del Magnifico s’ibridarono dando vita all’anima dialettica del Rinascimento. Un irripetibile orizzonte culturale che teneva assieme aneliti riformatori e passione per l’antico, razionalità e misticismo. Spinte complementari che non abbandonarono mai il Buonarroti, costituendo il sostrato dei suoi capolavori, dagli esordi sino alle sue ultime pennellate.

L’AUTORE

Antonio Rocca è uno storico dell’arte e cultore della materia di museologia all’università degli studi della Tuscia. Attualmente è docente di estetica presso l’accademia di Viterbo e direttore artistico del progetto Egidio17. Si è occupato di figure enigmatiche dell’arte moderna e contemporanea, come Pier Paolo Pasolini e Alfred Jarry. Ha rivoluzionato gli studi sul Sacro Bosco di Bomarzo e costruita una rilettura farnesiana delle Ville rinascimentali della Tuscia (Palazzo Farnese, Villa Lante etc.).

Informazioni aggiuntive

Type

Rilegato