Biglietteria elettronica

La biglietteria elettronica è composta da:

  • Tpv – All-in-One con schermo touch (viene fornito anche di tastiera e mouse ma consigliamo l’uso del touch perché più veloce)
  • Stampante termica
  • Lettore Rfid Card che permette l’accesso al sistema semplicemente avvicinando la card fornita a tutti gli operatori
  • Cassetto portasoldi collegato che si apre ad ogni operazione
  • Eventuale lettore barcode per annullo del biglietto ove necessario.
Figura 1 - All-in-one visto lato operatore

Il tpv viene fornito con un sistema operativo ed il software ARTICKETING per la gestione della biglietteria, dell’eventuale bookshop e del sistema di vendite on-line.

Chi utilizza il sistema ha accesso solo al front-end e quindi ha la possibilità di vendita dei servizi e i dati relativi esclusivamente al proprio turno di lavoro.

I direttori o curatori avranno, invece, un account riservato con propria password dove potranno accedere a informazione di diversa natura:

  • Numero dei visitatori
  • Incasso generato
  • Provenienze nazionali e internazionali
  • Vendite per operatore
  • Disponibilità per ogni singolo oggetto del bookshop
  • Indagini per periodi
  • Confronto dell’andamento a livello mensile e annuale

Ed altri numerosi report finalizzati a fornire indicazioni utili per comprendere l’andamento complessivo della struttura e per fornire indicazioni utili per la promozione della stessa.

L’assistenza per hardware e software è inclusa.

Figura 2 - Back-end riservato al Direttore

Nella figura 2 è possibile vedere il report generale riassuntivo della situazione giornaliera di una struttura che già usufruisce dei nostri servizi. Sono indicati i dati relativi al numero dei visitatori, l’incasso generato, gli eventuali biglietti cancellati e le tipologie di ingresso. Sulla destra un box è dedicato alle ricerche per data.

Figura 3 - Provenienze dal mondo

La figura 3 illustra le provenienze internazionali e nazionali.
Questi dati sono raccolti dagli operatori perché il ticket viene emesso dopo aver inserito la nazione di provenienza o, nel caso di turisti italiani, il CAP della città di residenza.

Tutti i dati estrapolati possono essere ulteriormente analizzati grazie alla funzione “Rapporti” che genera risposte automatiche in Excel.
Tutte queste funzionalità sono disponibili sia su pc sia su smartphone e tablet.
L’aggiornamento dei dati avviene in tempo reale.

Ticketing Online

Il software di cui è dotato il tpv permette la gestione delle vendite on-line. La vendita è possibile inserendo un semplice link sul sito del monumento o museo.
L’utente finale avrà la possibilità di selezionare data e ora indicativa della visita e la quantità di biglietti che intende acquistare (figura 6).

Figura 4 - Acquisto on-line - selezione data, ora e quantità

Successivamente si viene rimandati al pagamento che avviene su piattaforma Paypal che accetta la maggior parte di circuiti bancari:

  • Conto paypal
  • Carta Visa
  • Carta Mastercard
  • Ed altre tipologie di credit e debit card

Non è necessario per l’utente avere un conto paypal. Basta una carta di credito o di debito.
Come anticipato in apertura, questi servizi sono opzionali. Sceglierli o meno non comporta costi per la struttura ma obbliga a rispettare i patti con l’utenza.
Le condizioni per l’accesso vengono stabilite dal responsabile e chiarite in fase contrattuale quando saranno anche dichiarate le finalità dell’uso dei dati personali raccolti.
Ogni struttura potrà decidere secondo la propria policy se accettare l’ingresso di un visitatore in possesso di un ticket acquistato on-line ma per una data od orario differente.
Il sistema, infatti, segnalerà che il ticket non è usato ma è scaduto.

Vuoi approfondire? Ti chiamiamo noi

Archeoares e Vocces Lab

Le innovazioni tecnologiche sono realizzate da Archeoares in collaborazione con Vocces, l’azienda spagnola leader nella gestione di edifici di interesse culturale e religioso, presente in oltre 40 beni culturali in Spagna.

Vocces focalizza la sua attività nello sviluppo di servizi di audio guida e radio guida per gruppi in spazi culturali, servendo ogni anno oltre 3 milioni di turisti nei diversi beni culturali in cui opera.